Sostenibilità è consapevolezza

Sostenibilità può sembrare solo una parola, ma cela un mondo dentro di sé.
Essere sostenibili significa avere a cuore la propria vita, i luoghi in cui essa si realizza – viaggiando o affondando le proprie radici – e le persone con cui la si condivide, le quali riescono a renderla ancora più speciale.
Sostenibilità è sinonimo di rispetto. Significa poter esprimere il proprio talento ed essere al contempo capaci di ascoltare quello degli altri con altrettanto entusiasmo; o meravigliarsi di fronte ad uno spettacolo naturale e fare in modo che più persone possibili abbiano la possibilità di gioirne, così come hai fatto tu. Significa non fare troppo rumore, per lasciare che chi sta ancora dormendo faccia bei sogni; toccare con delicatezza la bellezza e non permettere che venga sciupata, per far sì che altri occhi la possano ammirare; o ancora raccontare le mille sfaccettature della diversità e incuriosire altre menti, dando loro la possibilità di crescere. Significa contribuire attivamente alla costruzione di una cultura del rispetto.
Sostenibilità è consapevolezza. Di sé e delle proprie azioni. Dovremmo fare della sostenibilità la nostra quotidianità, non la nostra missione. Perché ogni missione sottintende un obiettivo lontano, molto difficile o impossibile da raggiungere, mentre la sostenibilità dovrebbe essere dentro di noi, dovrebbe trovare espressione in ogni nostro gesto e pensiero. Coltiviamola con cura a casa, e non scordiamocela quando partiamo. Portiamola con noi in ogni viaggio, rendiamola parte di ogni esperienza.
La sostenibilità non rappresenta una scelta di vita, bensì una condizione imprescindibile. Dobbiamo abbracciare questa visione in quanto l’unica possibile, l’unica che rispetta la vita e poiché, dopotutto, come disse il famoso artista Andy Warhol, “avere la terra e non rovinarla è la più bella forma d’arte che si possa desiderare”.

Consiglio di lettura per questo mese:
“Andare a quel paese. Vademecum del turista responsabile” di Duccio Canestrini

Alice Gandossi
@alisgandossi

Effei Clothing

Wearing Cultures